Colpi di diritto

Panoramica delle novità

Die Versicherungsbescheinigung, vulgo «AHV-Ausweis».

Primo pilastro

Il Consiglio federale ha deciso di mantenere immutati per il 2017 gli importi delle rendite AVS/AI. L’ultimo aumento di queste rendite risale al 1°gennaio 2015, ma l’evoluzione negativa dell’indice dei prezzi al consumo e il debole aumento dei salari ha contenuto l’aumento dell’indice misto che serve da base per il calcolo dell’aumento delle rendite. La rendita minima AVS resterà pertanto di 1175 franchi al mese (con un periodo di contributi intero) e quella massima di 2350 franchi. Di conseguenza, non verranno ritoccati neppure gli importi basati sulla rendita minima, come i valori limite per la previdenza professionale obbligatoria, o gli importi calcolati per la copertura del fabbisogno vitale da parte delle prestazioni complementari. Come le prestazioni, resteranno immutati anche i premi.

Dal 2017, gli assicurati non riceveranno più il loro certificato assicurativo in via automatica, in quanto i dati che riporta (nome, cognome, data di nascita e numero AVS) figurano anche sulle tessere dell’assicurazione malattia. In caso di necessità, vi sarà comunque sempre la possibilità di richiedere anche la tessera AVS.

Assicurazioni infortuni

Il Consiglio federale ha anche deciso di mettere in vigore con il 1° gennaio 2017 la revisione della legge sull’assicurazione infortuni (LAINF) e della relativa ordinanza (OAINF). Le nuove disposizioni sono frutto di un compromesso faticosamente raggiunto tra le parti e colmano alcune lacune legislative, chiarendo per esempio il momento di inizio e fine dell’assicurazione. Viene pure risolto il problema della sovraindennizzazione tramite una riduzione della rendita versata vita natural durante, una volta giunti all’età della pensione. In questo modo si evitano disparità di trattamento dal punto di vista finanziario con le persone che non hanno subito alcun infortunio. La nuova legge contempla anche il diritto delle persone in disoccupazione, che in precedenza era sancito solo a livello d’ordinanza.

Le persone che hanno contratto un mesotelioma a seguito dell’esposizione all’amianto potranno beneficiare di un’indennità di menomazione di integrità al momento in cui la malattia viene diagnosticata e non dovranno più aspettare il riconoscimento di una rendita. Questa modifica è stata dettata dalla constatazione che queste malattie insorgono spesso numerosi anni dopo l’esposizione, quando si è già al beneficio della pensione e portano in breve tempo al decesso.

Infine, la revisione della LAINF prevede un limite per i casi di catastrofe, oltre il quale gli assicuratori potranno far capo ad un fondo di compensazione che saranno tenuti a creare, per far fronte alle loro prestazioni. L’ordinanza dà facoltà agli assicuratori di definire l’organizzazione di questo fondo.

Previdenza professionale

Il Consiglio federale ha poi deciso di ridurre dall’1,25% all’1% il tasso d’interesse per gli averi di vecchiaia, a seguito della riduzione di prestazioni del mercato dei capitali. Dato che l’indice dei prezzi al consumo di settembre 2016 risulta ancora inferiore a quello di riferimento del settembre 2013, non verranno adeguate neppure le rendite ai superstiti, né quelle di invalidità.

Assicurazione malattia LAMal

Il premio dell’assicurazione di base obbligatoria aumenterà in media del 4,5% per gli adulti con una franchigia di 300 franchi. A seconda dei cantoni, questo aumento varierà tra il 3,5 e il 7,3%. Dalla sua entrata in vigore, nel 1996, il premio di questa assicurazione di base obbligatoria è aumentato in media del 4,6%. Negli ultimi dieci anni, l’aumento medio è stato del 3,6%.

Per l’anno prossimo, l’aumento medio sarà inferiore al 4% in sette cantoni (AG, BE, LU, SH, TG, ZG, ZH), compreso tra il 4 e il 5% in altri otto cantoni (AR, BS, NW, OW, SG, SZ, UR, VD) e superiore al 5% nei restanti undici cantoni (AI, BL, FR, GE, GL, GR, JU, NE, SO, TI, VS).

Team assistenza giuridica SEV

Scrivi commento