Risoluzioni dell’81° congresso ordinario SEV del 27 ottobre 2022

1. Premessa

Le decisioni del congresso (salvo le elezioni e le decisioni urgenti secondo gli statuti SEV,
art. 14, cpv. 14.6) sottostanno a referendum facoltativo.

2. Decisioni

Il congresso SEV ha adottato le seguenti risoluzioni:

2.1 Rapporto sociale 2019 – 2022

Il rapporto sociale è stato approvato.

2.2 Testi di orientamento SEV 2022 – 2024

Il congresso ha adottato le sue tesi sui cinque temi seguenti:

3.2 Nuove proposte al congresso

Il congresso ha accettato sette nuove proposte:

  • K22.001: Miglioramento delle condizioni di lavoro
  • K22.002: Difesa dei trasporti pubblici regionali a bassa redditività
  • K22.003: Modifica della frequenza del congresso e istituzione di un’Assemblea dei delegati SEV
  • K22.004: Partecipazione alla giornata femminista di protesta del 2023
  • K22.005: Campagna «Stop alla violenza sessualizzata - non fa parte del lavoro!»
  • K22.006: Conciliabilità tra vita lavorativa e vita privata per il personale delle professioni operative sul terreno e con orari di lavoro irregolari
  • K22.009: Onorificenza dopo 15 anni di affiliazione al SEV

Il congresso ha inoltre approvato una proposta presentata oltre i termini fissati e dichiarata come urgente:

  • Mancanza di personale nel trasporto pubblico locale

Il congresso ha respinto due nuove proposte:

  • K22.007: Quote associative eque per i/le pensionati/e
  • K22.008: Riduzione del contributo base SEV per membri con meno di 30 anni

3. Entrata in vigore delle decisioni

3.1 Validità delle decisioni

Le decisioni del congresso SEV (salvo le elezioni) sottostanno a referendum facoltativo e sono valide dalla scadenza del periodo referendario di tre mesi o dopo l’esito di una eventuale votazione (art. 14.6 degli statuti SEV).

3.2 Termine di referendum

Il termine di referendum ha inizio con la pubblicazione delle decisioni  e scade il 25 febbraio 2023.