| Attualità / giornale SEV

Il reclutamento al SEV è un compito che deve essere duraturo

Abbiamo bisogno di tutti

«Andiamo avanti insieme»: ecco il motto della nuova azione di reclutamento che durerà fino al 2018. Il concetto punta sull’impegno duraturo dei membri SEV.

L’azione annuale è stata sostituita da una campagna su diversi anni. Questa la principale innovazione nel reclutamento dei membri del SEV. Nulla cambia per contro sul principio di base che da sempre è il seguente: «I membri reclutano membri». Poiché è attraverso la base e sul posto di lavoro che il reclutamento dà i risultati migliori. Le precedenti campagne prevedevano premi speciali per i reclutatori e le reclutatrici che avevano assicurato delle adesioni durante l’anno. Ma ora, i membri possono guadagnare un premio speciale di reclutamento anche se fanno nuove adesioni di tanto in tanto. Ad esempio, se il tasso di organizzazione sul loro posto di lavoro è molto elevato.

La nuova campagna durerà dall’inizio del 2016 alla fine del 2018. Colui o colei che sull’arco di questi tre anni recluta solo due nuovi membri ha già guadagnato un premio. La popolare borraccia Sigg e la torcia elettrica superpotente fanno per esempio parte dei premi a scelta. Un’altra novità: ora è possibile scegliere tra diversi articoli ad ogni livello del premio e l’offerta sarà ulteriormente ampliata nei prossimi mesi. I premi variano a seconda delle persone reclutate: 2, 4, 8 o 12 nuovi membri. E non dimenticate il sorteggio che ha luogo ogni anno tra tutti i partecipanti; in palio c’è un soggiorno di due giorni in un albergo. Trovate il prospetto della campagna in questo numero di contatto.sev. È possibile ordinare copie aggiuntive in qualsiasi momento.

Peter Moor

Ecco i reclutatori e le reclutatrici del 2015

La collegialità conta

Una dozzina di colleghe e colleghi, che l’anno scorso hanno fatto incetta di nuovi membri, sono stati festeggiati presso il segretariato centrale a Berna.

«Nel sindacato non è solo importante preoccuparsi delle condizioni di lavoro. Anche la collegialità riveste un ruolo importante», ha sottolineato il presidente del SEV Giorgio Tuti in occasione dell’aperitivo offerto ai migliori reclutatori del 2015. Tutti sono stati invitati, ma naturalmente non tutti hanno potuto essere presenti a questa cerimonia. In vetta alla classifica troviamo Ely Wüthrich (servizi ferroviari) e Urs Hunziker (Matterhorn-Gotthard-Bahn), seguito da Nicola Sacco (RailClean Ticino). Lo scorso anno 14 membri sono riusciti a reclutare 10 o più nuovi membri. Ma tutti hanno un grande valore perché ogni singolo membro conta, come ha detto Elena Obreschkow (responsabile del reclutamento al SEV).

pmo

Foto di gruppo con presidente: i tre reclutatori di maggior successo del 2015 sono Nicola Sacco (con gli occhiali in testa), Urs Hunziker (a sinistra e dietro Giorgio Tuti), Ely Wüthrich (alla destra di Tuti).

Scrivi commento