| Attualità / giornale SEV

Per il nuovo CCL un sì convinto

Dopo 22 mesi di negoziati, la votazione sul nuovo CCL MOB (Montreux-Oberland-Bernois Railway), si è conclusa lunedì 12 agosto. La commissione di gestione della sezione VPT-MOB ha contato le schede. Non meno di 153 membri SEV hanno espresso il loro voto, portando la partecipazione al 79,68%. Con 137 Sì, 14 No e 2 schede bianche, il nuovo CCL è stato quindi approvato al 90%.

La delegazione SEV, che ha invitato ad approvare il CCL, è soddisfatta di questo risultato e ringrazia i membri per aver espresso le loro opinioni. Il tasso di partecipazione dimostra che i lavoratori sindacalizzati sono fortemente impegnati nel migliorare le loro condizioni di lavoro.

Nel mese di maggio la consultazione sul CCL MOB era stata sospesa a causa di divergenze di opinione sull’ ammontare degli aumenti salariali delle classi A e B. Nel frattempo, le divergenze sono state risolte e la consultazione ha potuto continuare.

Il fatto che il nuovo CCL sia stato plebiscitato, è probabilmente dovuto al fatto che comporta miglioramenti per il personale e che quest’ultimo ha potuto partecipare alle varie fasi del processo. Va inoltre rilevato che la delegazione negoziale del SEV è fortemente coinvolta nelle sessioni preparatorie con uno stretto contatto con la base (attraverso, per esempio, una regolare comunicazione dopo ogni negoziato). Il motivo per cui ci sono voluti quasi due anni di negoziati e più di 30 sessioni è che si è trattato di una revisione completa e approfondita del CCL.

Più leggibile, comprende miglioramenti, in particolare per quanto riguarda il sistema salariale (aggiornamento delle classi salariali) e le indennità di notte e di domenica e per gli interventi di emergenza.

La delegazione SEV rimane a disposizione dei suoi membri per qualsiasi richiesta relativa all’applicazione di questo nuovo CCL, che entrerà in vigore il 1° settembre 2019 con effetto retroattivo al 1° gennaio 2019 per quanto riguarda gli stipendi.

Yves Sancey

Scrivi commento