| Attualità / giornale SEV

deguamento al mercato

Accordo per i conducenti di veicoli a motore B100

Aldo Sciamanna, presidente della sezione Lavori Ticino e Doris Matyassy, sostituta responsabile HR-FFS.

Nel mese di luglio una delegazione della sezione BAU Ticino SEV si è recata a Berna e ha presentato alle FFS la petizione «Anche tu muovi le FFS», corredata da oltre mille firme; i firmatari hanno chiesto a chiare lettere un adeguamento dello stipendio per i macchinisti B100 che soddisfi i requisiti e l’importanza della loro funzione professionale.

«La petizione è stata utile e ha creato le necessarie pressioni per raggiungere un accordo con le FFS», afferma il segretario sindacale Urs Huber. «Già da tempo - aggiunge Huber - avevamo discusso i problemi delle numerose partenze in questa categoria professionale attiva nel settore delle infrastruttura e avevamo chiesto miglioramenti».

Il SEV e le FFS concordano sul fatto che i macchinisti della locomotiva B100 svolgono un ruolo centrale nella manutenzione e nei lavori di costruzione. Inoltre, attualmente sul mercato del lavoro non vi è un numero sufficiente di macchinisti B100 qualificati. E ciò sta portando ad un’intensificazione della concorrenza sul mercato del lavoro. Per questo motivo le parti contraenti hanno concordato un adeguamento al mercato per i conducenti di veicoli motore B100 della manutenzione I-IH a partire da ottobre 2019.

Il procedimento arbitrale pendente dal 2013 tra SEV e FFS in merito alla decisione n. 25 sarà regolato contestualmente alla presente convenzione.

Commenti

  • Mermoud

    Mermoud02/10/2019 21:35:59

    Un grand merci pour les autres B100 qui ne font pas partie de la maintenance, rien pour nous. Vous appelez ça un succès... Résultat: une division des mécaniciens B100 et possiblement des démissions.

Scrivi commento