| Focus.SEV

CCL BLS

Trattative CCL soddisfacenti

Nell’autunno 2016, i partner sociali hanno concordato di riprendere le trattative CCL solo nel corso della revisione della legge sulla durata del lavoro (LDL) e della relativa ordinanza (OLDL). Dopo quattro costruttive tornate di negoziati, il CCL rettificato è ora stato approvato dai rispettivi organi.

Michael Buletti

Le nuove disposizioni della LDL e OLDL saranno approvate definitivamente quest’estate dal Consiglio federale. I partner sociali (sindacati SEV, transfair, VSLF e la BLS) hanno esaminato nelle ultime settimane le conseguenze della revisione e hanno sottoposto le loro modifiche durante le trattative del contratto collettivo di lavoro (CCL). Il 31 maggio, dopo quattro tornate di trattative è stato presentato il risultato. Questo è ora stato approvato dagli organi competenti della BLS (Consiglio d’amministrazione) e dai sindacati (conferenza CCL).

Un dare per avere da entrambe le parti

Obiettivo principale delle trattative CCL riguardava le disposizioni sul tempo di lavoro e sui riposi. Le nuove regolamentazioni sulle pause sono state attenuate da un aumento dei supplementi per il servizio notturno. Per quanto riguarda le nuove norme per i riposi domenicali, i dipendenti della BLS beneficeranno in particolare d’interi fine settimana liberi, il che rappresenta un sostanziale miglioramento dell’attuale situazione. Per particolari settori come la navigazione, lavori e manutenzione, officine o il personale di sicurezza, sono state aggiunte nuove deroghe o sono state adattate quelle esistenti.

Attrattivo per giovani dipendenti e famiglie

Oltre agli adeguamenti, negoziati sulla base della revisione LDL / OLDL, i partner sociali hanno anche concordato ulteriori misure, in particolare per la funzione dei giovani costruttori di binari. Queste misure si ripercuoteranno pertanto anche per quanto concerne le nuove assunzioni. La BLS ha riconosciuto che negli ultimi anni l’assunzione di giovani costruttori di binari era molto difficile a causa dei salari iniziali piuttosto bassi. In futuro, i salari iniziali aumenteranno molto più rapidamente, questo si ripercuoterà sull’attrattiva della BLS verso i giovani costruttori di binari. L’implementazione avverrà in due passaggi. Inoltre, verrà ancorato nel CCL il congedo di paternità di dieci giorni e il congedo di maternità di 18 settimane, già concessi oggi. La BLS è così in linea con la decisione di dicembre 2017 del tribunale arbitrale.

Discussioni costruttive con esito positivo

All’inizio delle trattative c’era molta fiducia da entrambe le parti. Michael Buletti, segretario sindacale SEV e capo della comunità delle trattative sindacale afferma: «Le discussioni si sono svolte in un quadro costruttivo, orientate a delle buone soluzioni». Purtroppo come spesso accade, al termine delle trattative non ci sono solo vincitori.

In alcuni ambiti, una piccola parte dello personale dovrà accettare un piccolo peggioramento. «Tuttavia, la grande maggioranza dei dipendenti BLS beneficerà delle nuove disposizioni del CCL. Il personale recupererà almeno parzialmente ciò che la BLS guadagnerà in termini di produttività. Per questo motivo valutiamo i negoziati in generale come un successo», continua Buletti.

Il nuovo CCL entrerà in vigore al cambio orario 2018/19.

Chantal Fischer

Commenti

  • Erich Gerber

    Erich Gerber12/07/2018 10:33:18

    Herbst 2016 ??? Was soll das...
    Fehlerteufel oder ?

  • Kommunikation SEV

    Kommunikation SEV12/07/2018 11:06:54

    Die Revision des AZG und der dazugehörigen Verordnung hat bereits im Sommer 2016 begonnen. Inzwischen war die Vorlage in der Vernehmlassung und soll auf den Fahrplanwechsel am 9. Dezember 2018 in Kraft treten, weshalb der GAV jetzt entsprechend angepasst werden musste.

Scrivi commento