| Attualità / giornale SEV

Cassa pensioni FFS: eleggi i/le colleghi/e del SEV nel Consiglio di fondazione

La rappresentanza del personale in seno al Consiglio di fondazione svolge un ruolo di grande importanza ed è particolarmente evidente in tempi in cui la Cassa pensioni desta preoccupazioni. Le proposte del SEV per queste elezioni garantiscono che i/le nostri/e rappresentanti si impegnano in modo unitario e con un elevato livello di competenza in seno al Consiglio di fondazione della Cassa pensioni FFS. Perché possiamo fare la differenza solo se siamo uniti come rappresentanti del personale.

I/le nostri/e quattro candidati/e del SEV lo dimostrano. Rappresentano vari settori e competenze e sono già un team ben preparato ed esperto. Grazie alla forza negoziale del SEV, è sempre stato possibile raggiungere con successo un ammortizzatore per la riduzione del tasso d'interesse tecnico o del tasso di conversione.

Anche se il tema della Cassa pensioni è piuttosto ostico soprattutto per i colleghi e le colleghe più giovani, l'appello è chiaro: andate tutti quanti a votare!  Perché prima o poi arriva per tutti il momento in cui la Cassa pensioni diventa di attualità. 

Perciò non ti dimenticare di esprimere il tuo voto per i/le rappresentanti raccomandati qui di seguito entro e non oltre il 21 settembre.

Elezioni del Consiglio di fondazione della Cassa pensioni FFS

Il Consiglio di fondazione della Cassa pensioni FFS è composto in modo paritetico da sei rappresentanti dei datori di lavoro e da sei rappresentanti degli assicurati. I membri del Consiglio di fondazione devono essere nuovamente eletti per il mandato quadriennale 2021-2024.

Oltre ai/alle sei candidati/e delle parti sociali firmatarie del CCL, è stata presentata un'ulteriore candidatura.  Ragion per cui si tengono elezioni aperte.

Poiché in base al regolamento AQTP e VSLF hanno diritto a un seggio ciascuno, il SEV dovrebbe rinunciare al suo quarto seggio se la candidatura "selvaggia" dovesse essere eletta.

Tutte le persone assicurate presso le FFS hanno diritto di voto. Entro la fine di agosto riceveranno i dati di accesso per il voto elettronico via e-mail o per posta. I voti devono essere espressi entro e non oltre il 21 settembre 2020.

Consigliamo questi/e candidati/e per l'elezione

Aroldo Cambi (finora), 1968, Amministratore SEV

«In veste di amministratore finanziario del SEV e gerente della sua Cassa pensioni, ho sia un legame professionale sia un interesse intrinseco a questo argomento. Il SEV, il mio datore di lavoro, desidera tra l’altro una persona con un background economico-finanziario come rappresentante dei suoi membri. Focus della mia candidatura è la tutela degli interessi degli assicurati CP-FFS, sia attivi che pensionati, di cui, come si sa, fanno parte tanti membri del SEV. A fronte degli attuali scenari dei mercati finanziari occorre agire consapevolmente ma anche con lungimiranza. Decisivo, a questo riguardo, è confrontarsi in maniera imparziale e costruttiva con la questione. Di questo mi assumo le responsabilità.»

Franziska Schneider (finora), 1971, Segretaria sindacale / giurista

«Mi candido nuovamente come membro del Consiglio di fondazione della Cassa pensioni FFS perché la previdenza per la vecchiaia è un argomento che mi preme molto e che mi consente di dare il mio contributo e far sentire anche il punto di vista dei dipendenti.»

Hans-Peter Eggenberger (finora), 1963, capomanovra operativo Cargo

«Sono arrivato alla mia carica nel Consiglio di fondazione nel 2017 grazie al pensionamento del mio collega. Attraverso corsi di formazione e seminari sono riuscito a impratichirmi in questo campo non facile. Mi piace lavorare nel Consiglio di fondazione, nonostante l’enorme responsabilità. In questo periodo difficile, che passerà, prendere decisioni che riguarderanno per lungo tempo tutti gli assicurati della CP, richiede una buona dose di responsabilità e lungimiranza. Sono pronto a collaborare nella commissione del Consiglio di fondazione per ottenere congiuntamente il meglio per la CP e per i membri. La sostenibilità della CP FFS mi sta particolarmente a cuore perché è importante che oggi e anche in futuro i/le giovani colleghi/e possano usufruire di una previdenza per la vecchiaia.»

Marjan David Klatt (finora), 1966, macchinista e First Level Support Traktion TCC Bern

«Quest’ultimo anno e mezzo passato nel Consiglio di fondazione della CP FFS è stato caratterizzato da vasti percorsi di orientamento e intensi corsi di formazione. Questo mi ha dato l’opportunità di acquisire preziose competenze che mi consentono di rappresentare efficacemente il fronte dei lavoratori nel Consiglio di fondazione della CP FFS. Trattasi di relazioni oltremodo complesse in un contesto tuttora molto articolato dal punto di vista economico-finanziario per il sistema della previdenza professionale. La Cassa pensioni FFS, con la sua speciale struttura degli assicurati, occupa in questo ambito una posizione molto particolare. In veste di membro del Consiglio di fondazione della CP FFS, è mia volontà impegnarmi affinché attivi e pensionati possano contare anche in futuro su una previdenza per la vecchiaia solidamente finanziata e allettante.»

Candidati sostituti SEV SEV

Sia Pollari, 1979, sostituta dell’amministratore SEV

«In veste di vice-amministratrice finanziaria del SEV nonché vice-gerente della CP SEV, sono oltremodo interessata a occuparmi ancora più approfonditamente e ampiamente di questa tematica. In quanto esperta in ambito finanziario e contabile nonché specialista in materia di assicurazione sociale, ho una grande affinità con le molteplici tematiche in questo settore. Sarei veramente lieta di entrare a far parte del Consiglio di fondazione della CP FFS e di ampliare nel contempo le mie esperienze e conoscenze. Nel caso in cui venissi eletta, ricoprirei la mia carica con grande interesse e con la massima motivazione.»

Patrick Kummer, 1989, segretario sindacale SEV

«Una Cassa pensioni FFS sostenibile e sana in una prospettiva a lungo termine è per me di primaria importanza. Con questo obiettivo vorrei accogliere e rappresentare con il massimo impegno gli interessi di tutte le generazioni di assicurati della CP, in modo da garantire la fiducia nella CP FFS nonché la sicurezza e le performance della Cassa pensioni anche in futuro.»/p>

Stefan Bruderer, 1989, macchinista / Responsabile circolazione treni

«Con la mia candidatura vorrei dare voce alla mia generazione e, in collaborazione con i membri che sono stati votati per il Consiglio di fondazione, provvedere a che la nostra Cassa pensioni sviluppi una strategia a lungo termine per garantire anche alle generazioni future un reddito sicuro nella pensione. E proprio la situazione attuale dei mercati finanziari dimostra che è elementare tenere bassi i rischi e rinunciare così a successi a breve termine sul piano finanziario: nel contempo occorre, di concerto con la politica, creare delle condizioni generali che consentano a tutti di vivere la vecchiaia con dignità come indicato nella nostra Costituzione. Ciò deve essere garantito soprattutto per i lavoratori a tempo parziale, i quali a causa della trattenuta di coordinamento non possono beneficiare delle prestazioni della Cassa pensioni. »

Hanny Weissmüller, 1973, macchinista

«Più passa il tempo, più il settore della previdenza professionale è destinato a essere complesso a causa del contesto economico. La persona assicurata, quindi, con il suo bagaglio di esperienze si allontana e per interpretare un semplice certificato assicurativo e le sue conseguenze ai fini pensionistici occorrono conoscenze approfondite. Il mio iter professionale mi ha permesso di conoscere entrambe le parti della previdenza professionale. Comprendo gli obiettivi del datore di lavoro e posso difendere con competenza noi lavoratori e i nostri interessi. Le mie conoscenze mi consentono anche di fornire a colleghe e colleghi che lo richiedono, informazioni adeguate sulla Cassa pensioni nonché di capire e rappresentare i loro interessi. Sarei in ogni caso ben lieta di accettare questa sfida e di adoperarmi per le persone assicurate.»

Il sostegno congiunto dei sindacati prosegue:

Daniel Ruf /finora, VSLF), 1967, macchinista

René Knubel (finora, ACTP), 1963, Senior Squad Member und Squad Coach

Scrivi commento