| Attualità / giornale SEV

VPT navigazione

«Il capitano deve essere ben circondato»

Il comitato

Il 22 gennaio circa 40 persone hanno raggiunto il lago dei Quattro Cantoni a Lucerna per la giornata della navigazione. Per i/le partecipanti si è trattato di un’opportunità di scoprire le realtà di altri laghi e di condividere idee per difendere meglio le condizioni di lavoro durante le trattative all’interno delle loro aziende. Intanto gli attivi della VPT crescono.

Quando i capitani vengono citati in giudizio perché suonano la sirena, qual è il ruolo dell’azienda e qual è il ruolo del sindacato? Ci siamo già occupati di questo problema l’anno scorso in seguito alle lamentele ricevute dai capitani sul lago di Zurigo. Barbara Schraner è tornata su questa disavventura: «Un vicino del porto di Stäfa ha presentato una denuncia all’Ufficio federale dei trasporti (UFT). L’UFT ha risposto che le sirene sono legali». Nonostante ciò, il ricorrente ha portato per la prima volta tre capitani in tribunale nel 2018, ma la sua denuncia è stata respinta. Nel 2019 ecco che si fanno strada altre denunce contro cinque capitani. I tribunali mantengono la loro linea.

Il SEV ha preso una posizione chiara in questo caso, ritenendo che fosse responsabilità dell’ azienda fornire assistenza legale ai dipendenti che sono stati attaccati. Perché l’azienda ha il dovere di proteggere i propri dipendenti. Con successo. Argomento che ha fatto presa sui presenti. È stato inoltre ricordato che un capitano può essere perseguito se non ha suonato la sirena per evitare un incidente.

La situazione degli ex scioperanti sul Lago Maggiore è stata pure un argomento al centro dell’attenzione. «In questo momento la situazione è speciale», ha spiegato il segretario sindacale Angelo Stroppini. «Abbiamo un CCL con la SNL per chi naviga sul Lago Maggiore. È valido fino alla fine del 2021. I collaboratori di SNL sul Lago di Lugano, invece, non hanno CCL e la nostra presenza in loco è debole. Entrare in contatto con i collaboratori a Lugano - ha aggiunto Stroppini - è molto difficile». Il marinaio Gianluca Carini ha dal canto suo ricordato che «dei 34 scioperanti del Lago Maggiore, siamo ancora 14 e stiamo cercando di mantenere questa unità anche spiegando l’importanza del sindacato ai nuovi dipendenti. Solo uniti possiamo essere forti come eravamo».

Su questo punto è intervenuto anche Gilbert D’Alessandro, presidente centrale della VPT: «C’è un forte senso di solidarietà e di cameratismo in questo settore. Il capitano è al comando, ma non può fare nulla se non è ben circondato. La VPT è in fondo come una nave. Sono il capitano, ma non posso fare nulla se non ho una commissione, un comitato, membri che mi sostengono. Vi ringrazio per il vostro impegno e per il tempo che dedicate al sindacato».

Tra i temi evocati, la carenza di personale, l’assenza di CCL per i dipendenti sul Lago di Costanza, il numero di giorni di ferie e di riposo durante l’alta stagione e i risultati salariali. Tutte queste discussioni hanno permesso a ciascuna sezione di confrontare le proprie condizioni di lavoro con quelle degli altri colleghi del settore, anche se il confronto non è sempre corretto perché le situazioni possono essere molto diverse fra loro. Questi scambi permettono tuttavia di negoziare dei miglioramenti.

Reclutamento

Il responsabile del reclutamento René Schnegg si è congratulato con le sezioni. «Se il numero dei membri VPT è in leggero calo, il numero di membri attivi è in aumento. Questa è la prova della buona salute delle sezioni e della loro attività». Sulla stessa lunghezza d’onda il vicepresidente SEV Christian Fankhauser, che ha parlato della forza collettiva come uno strumento fondamentale nell’azione sindacale. Nel 2020 la VPT continuerà a sostenere finanziariamente le sezioni nell’attività di reclutamento. «Più le azioni sono mirate, più hanno successo», ha sottolineato René Schnegg. E la navigazione? «27 nuovi soci tra il 2018 e il 2019, una cifra in crescita da tre anni», ha dichiarato con soddisfazione Gilbert D’Alessandro.

Nuovo sito internet

Martin Ritschard ha presentato il nuovo sito web VPT, che ha un design simile a quello del sito web SEV. Il sito presenta contenuti specifici per la sottofederazione.

Da parte sua, Christian Fankhauser ha invitato a votare un doppio sì alle urne il 9 febbraio (vedi sopra e a pagina 5). Tra i momenti chiave del 2020, ha lanciato un appello alla raccolta firme per la 13a pensione AVS, che l’USS lancerà all’inizio di marzo. «In Svizzera abbiamo detto no a 5 settimane di ferie e al salario minimo! Invertiamo questa tendenza e miglioriamo le condizioni di vita dei pensionati». Lo sciopero per il clima del 15 maggio e la manifestazione dell’USS a settembre sono altri appuntamenti cruciali.

Infine Barbara Schraner della ZSG, Patrick Clot (CGN) e Roger Maurer (SGV) sono stati rieletti per il periodo 2021-2024; si aggiunge Martin Schild, 40 anni, elettricista e barcaiolo della BLS; è stato eletto membro supplente del comitato.

Vivian Bologna

Enable JavaScript to view protected content.

Scrivi commento