| Attualità / giornale SEV, Clima

Daniela Lehmann risponde

TP for Future!

© SBB CFF FFS

Lo sciopero per il futuro avrà luogo il 21 maggio 2021. Il SEV sostiene l’iniziativa. Quali sono le ragioni?

Ghiacciai che fondono, frane e smottamenti di terreno, inondazioni: queste manifestazioni della natura sono in aumento e il caldo da record continua ad essere di attualità. Il cambiamento climatico fa ormai parte della nostra realtà e anche la Svizzera è sotto pressione. È urgente agire!

In Svizzera, il traffico è responsabile del 32% delle emissioni di gas serra. Pertanto, nei prossimi anni, si dovranno fare riduzioni significative anche nel settore dei trasporti. Tuttavia, il trasporto pubblico ha un’impronta di carbonio meno impattante del traffico privato motorizzato. Il trasporto pubblico di passeggeri rappresenta il 20% del volume di trasporto ma utilizza solo il 5% dell’energia richiesta. Rispetto all’automobile, il treno ha un record ambientale quasi nove volte migliore.

I trasporti pubblici fanno parte della soluzione, e questo è il messaggio che il SEV vuole far passare partecipando allo «Sciopero per il futuro». Il nostro slogan è chiaro e coerente: «Trasporto pubblico per il futuro».

Dobbiamo realizzare un cambiamento climatico sociale e collettivo. Il trasporto sostenibile deve essere anche socialmente sostenibile. Il SEV ritiene che si debbano stabilire le condizioni quadro per questo: protezione del clima come parte integrante del servizio pubblico; trasformazione socialmente accettabile; cooperazione invece di concorrenza e nessuna disumanizzazione del trasporto pubblico.

Purtroppo, lo sviluppo del trasporto merci è spesso trascurato nelle discussioni su energia e clima. Il SEV vede questa lacuna e da anni avverte che se si vuole aumentare in modo significativo la quota del trasporto ferroviario, non bisogna fissarsi sull’esercizio redditizio del trasporto merci.

 

Daniela Lehmann è coordinatrice della politica dei trasporti al SEV.
Hai una domanda per lei e per altri/e segretari /e del SEV? Scrivici a: Enable JavaScript to view protected content.

Commenti

  • Waldy

    Waldy15/04/2021 17:42:08

    Das klappt nur, wenn die Maskenpflicht dem öV nicht auf ewig erhalten bleibt, so wie es angeblich die Mehrheit fordert. Schon heute fahren viele deswegen wieder ausschliesslich Auto.