| Comunicati stampa

Risultato annuale soddisfacente per le FFS nel 2019

È ormai tempo di ricompensare adeguatamente anche il personale!

Le FFS continuano a macinare guadagni elevati – anche nel 2019 l’ex regia federale ha registrato un buon risultato. Ora il SEV vuole discutere con l’azienda un’adeguata partecipazione del personale agli utili realizzati. «Non possiamo accettare che i lavoratori restino a mani vuote dopo aver fornito prestazioni straordinarie in un anno nefasto come il 2019!», rileva la vicepresidente del SEV Barbara Spalinger.

Il SEV prende atto del consistente risultato annuale delle FFS e non può che rallegrarsi per la crescita del numero di viaggiatori e il sostanziale aumento delle vendite di biglietti. Non da ultimo, questo dev’essere visto anche come segnale positivo nell’attuale dibattito sul clima. Il SEV giudica favorevolmente anche i bilanci nuovamente in attivo di FFS Cargo. 

Il personale come fattore di successo

Anche nel 2020 le FFS intendono mettere a disposizione della loro clientela ribassi per circa 100 milioni di franchi, decisione molto ben accolta dal SEV. «Come negli anni passati, tuttavia, accanto ai loro clienti le FFS dimenticano di ricompensare il loro personale, che costituisce il volto dell’azienda», sottolinea ancora Barbara Spalinger. «Il personale continua a rimanere sotto un’enorme pressione ed è viepiù esposto alle aggressioni. Pure in condizioni proibitive – panne, accumulo di ritardi, pianificazione del personale approssimativa e mancanza di risorse umane e materiali – nel 2019 esso ha saputo svolgere un lavoro eccellente. Il merito del risultato stabilmente consolidato di 463 milioni va in gran parte anche alle collaboratrici e ai collaboratori FFS di tutti i settori. Non possiamo dunque accettare che proprio loro restino a mani vuote.»

Per questo il SEV chiede che vengano presto avviate trattative per una adeguata partecipazione del personale al buon risultato, essendo veramente ora che le FFS ne riconoscano debitamente i meriti, anche sotto forma di compenso finanziario.

Potenziare, non smantellare

Il SEV segue con grande attenzione anche le vendite a libero servizio dei titoli di trasporto, in crescita costante. Oggi i clienti acquistano da sé oltre il 90 percento di tutti i biglietti del treno, online o ai distributori automatici. Per questo il sindacato analizzerà molto da vicino i propositi di riduzione degli addetti allo sportello. Esso si attende dalle FFS che il personale della vendita non più necessario agli sportelli sia opportunamente riqualificato e impiegato per altre attività.

Scrivi commento