| Attualità / contatto.sev

Identità visiva

100 anni e un lifting

L’introduzione del nuovo logo del SEV su vasta scala, è prevista per il primo novembre. È dunque l’ora di svelarlo ufficialmente anche se alcuni di voi l’hanno già visto.

Cambiamento di rotta per il logo del SEV, dal primo novembre.

È vero che scegliere il primo novembre per una nuova vita, potrebbe sorprendere. La data non è stata scelta a caso poiché i nuovi attestati di socio/a del 2019 sono attualmente in produzione. Se siamo felici di presentare questo nuovo logo, è perché il traguardo non è banale. Ci è voluto molto tempo, un buon anno dall’inizio della progettazione. L’ufficio grafico che abbiamo scelto, aveva dapprima sviluppato un logo con le lettere del SEV accompagnato da una freccia che simboleggiava la mobilità, orientata verso destra, verso il futuro.

Molto presto, ci siamo resti conto che questo primo progetto doveva essere accompagnato da un’altra variante, con il rosso. Senza il rosso, il SEV non avrebbe più lo stesso sapore, né visivamente né identitario... Il nuovo logo è stato discusso più volte all’interno del comitato e del sindacato.

In fondo, perché cambiare?

Ovviamente è stata sollevata la questione dello status quo, ma la necessità di un cambiamento ha avuto la meglio. «Dobbiamo assolutamente catturare l’interesse delle giovani generazioni. E per fare questo, dobbiamo modernizzare la nostra immagine», ha affermato il presidente del SEV Giorgio Tuti. E anche il materiale per il reclutamento è stato rinfrescato.

Unificati 100 anni fa

Ma non è tutto. L’anno prossimo il SEV celebra 100 anni. «Questo è il momento perfetto per mostrare ai membri e ai potenziali membri che la nostra organizzazione resta attuale e moderna» ha aggiunto Giorgio Tuti.

La modernizzazione dell’identità visiva è un elemento fondamentale, e la partecipazione delle sottofederazioni nell’aver creato questa unità, è un simbolo forte che non ha prezzo: nel 1919 hanno dato origine al SEV. Con il nuovo logo, la loro appartenenza al SEV sarà colta in un colpo d’occhio. E l’identità visiva andrà oltre, perché anche le sezioni sono invitate ad inserirsi in questa nuova veste adattando il loro logo esistente o adottando interamente il nuovo logo per coloro che non ne hanno uno.

Naturalmente, un tale cambiamento visivo richiede tempo. Non tutti i supporti saranno pronti nello stesso tempo, ma stiamo lavorando per abbreviare questa fase di transizione. Speriamo soprattutto che questa nuova immagine vi piacerà e che non rimpiangerete (troppo) l’attuale e il futuro vecchio logo.

Vivian Bologna
Enable JavaScript to view protected content.

Scrivi commento