| Comunicati stampa

Tragico decesso di un macchinista

Giornata di lutto per i ferrovieri

Il SEV e la LPV Ticino sono profondamente colpiti dalla morte del macchinista di SBB Cargo International, avvenuta la sera di lunedì 6 aprile. Il macchinista scomparso era un membro del SEV di lunga data. Il segretario sindacale Angelo Stroppini lo ricorda come una persona profondamente buona.

«Nessuno dovrebbe perdere la vita sul lavoro». Giorgio Tuti, presidente del SEV e presidente dei ferrovieri europei all'interno dell'ETF, rende omaggio al suo collega sessantatreenne, tragicamente scomparso lunedì sera. «È stato un membro della famiglia delle ferrovie e del SEV per molti, molti anni».

Angelo Stroppini, segretario sindacale, aggiunge con tristezza. «I ferrovieri sono ora in lutto. Per tutti loro è un giorno davvero molto triste. Oggi il nostro pensiero è rivolto al nostro collega e a tutti coloro che sono stati colpiti dalla sua tragica scomparsa».

L'indagine dovrà determinare le circostanze esatte della tragedia.

Scrivi commento