| Attualità / giornale SEV

sottofederazione lavori

Un anno 2018 ricco di sfide

Il presidente centrale Markus Kaufmann ha aperto la 20ima Assemblea dei Delegati tenutasi all’Altes Tramdepot a Berna, con la partecipazione di 42 affiliati, di cui 29 con diritto di voto. Il verbale della precedente AD è stato approvato all’unanimità, con ringraziamento al segretario per il lavoro svolto.

Il presidente ha aperto i lavori affrontando il tema della situazione attuale della sottofederazione del Personale Lavori (BAU). Il prossimo anno dovranno essere elette le cariche della SF e nelle Commissioni. In linea di principio, Markus Kaufmann ha tenuto a sottolineare quanto sia necessario affrontare per tempo la questione delle disponibilità per le varie cariche. Ha quindi presentato il proprio rapporto annuale, che i delegati hanno approvato all’unanimità. La CVG ha verificato la tenuta dei conti ringraziando il cassiere Hugo Ruoss per l’ottimo lavoro e la collaborazione. Sempre all’unanimità l’assemblea ha quindi eletto i delegati alla nuova Conferenza CCL, secondo la lista predisposta. I membri della Commissione CCL verranno successivamente eletti dalla stessa Conferenza. Markus Kaufmann ha voluto esprimere la propria soddisfazione per essere riusciti, l’anno scorso, a difendere con successo il CCL FFS/FFS Cargo. Ad un positivo bilancio del 2018 hanno contribuito anche le numerose affiliazioni al sindacato, grazie al grande lavoro profuso dai colleghi che si sono impegnati nel reclutamento. Sono state discusse anche diverse proposte su come trattenere nel SEV i pensionati: è stata, tra l’altro, lanciata l’idea di concedere al momento del pensionamento un anno di esenzione dalla quota associativa. Una proposta sicuramente interessante è quella di introdurre sistematicamente all’ordine del giorno delle assemblee sezionali il punto «Pensionati».

Hanno partecipato ai lavori il vicepresidente dimissionario del SEV Manuel Avallone e il segretario sindacale incaricato del dossier Infra Urs Huber. Avallone è intervento in particolare in merito ai festeggiamenti per l’anniversario del SEV e alle iniziative che seguiranno nel corso dell’anno. Urs Huber ha invece affrontato i temi d’attualità del progetto NORS e della soppressione di impieghi in Telekom. Ha quindi illustrato anche i cambiamenti nel nuovo CCL, entrato in vigore il 1° maggio 2019, tra cui la nuova regolamentazione riguardo ai pasti fuori sede.

Per conto della Commissione del personale, Hubert Koller ha informato i presenti che le elezioni della nuova CoPe Infra sono rinviate a metà 2020. Ha inoltre accennato al problema della mancanza di disponibilità di parcheggi nelle stazioni per i servizi specialistici e a quello della disponibilità delle toilette per il personale.

Sono state quindi discusse le proposte portate all’attenzione della AD. Un dibattito controverso ha sollevato quella relativa all’estensione delle onorificenze per gli anniversari di affiliazione dei membri, infine approvata con 17 voti favorevoli contro 8. All’unanimità invece è stata approvata la proposta, da portare alla Conferenza CCL, di esenzione dal servizio di picchetto dei collaboratori a partire dai 60 anni d’età. È stata infine fatta circolare la petizione per i TFF (macchinisti B100) per un’ulteriore raccolta di firme.

Il presidente si è in conclusione soffermato sullo svolgimento dei festeggiamenti per il centenario del SEV della serata e del Congresso dell’indomani. Markus Kaufmann ha infine rivolto l’appello a partecipare allo sciopero nazionale per le donne del 14 giugno.

La prossima Assemblea dei delegati si terrà il 26 maggio 2020.

Philippe Schibli

Scrivi commento