| Comunicati stampa

Rosso e verde sono anche i colori della politica sindacale

I sindacati SEV e syndicom hanno fatto analizzare il comportamento di voto dei Consiglieri nazionali. La loro classifica 2011-2015 dimostra chiaramente che il PS, i verdi e i verdi liberali sono i partiti che hanno votato più spesso in linea con la posizione dei sindacati. I Consiglieri nazionali UDC si posizionano, in blocco, decisamente in fondo alla classifica.

I due sindacati SEV e syndicom hanno incaricato l’agenzia bernese di comunicazione Border Crossing SA di analizzare il comportamento di tutti i Consiglieri nazionali in determinate votazioni avvenute negli ultimi quattro anni. Sotto la direzione della specialista in comunicazione e media Aline Clauss, è stata elaborata una classifica che dimostra come i singoli parlamentari e le diverse frazioni abbiano sostenuto o contrastato le posizioni dei sindacati. «In base a 24 votazioni chiave abbiamo analizzato chi in Parlamento si è impegnato a favore degli interessi dei lavoratori e di un servizio pubblico forte» commenta Aline Clauss. Il presidente del SEV Giorgio Tuti aggiunge: «il risultato di per sé non sorprende; ma una cosa è dar seguito alle proprie sensazioni e un’altra è disporre di una statistica consolidata».

La valutazione, il cui risultato viene espresso in valori compresi tra +1 e –1, determina il grado di convergenza con la posizione dei sindacati. Una concordanza totale corrisponde al valore +1, una totale discrepanza al valore -1. Il valore +1 è stato raggiunto da tre Consiglieri nazionali PS, quello di –1 da quattro Consiglieri nazionali UDC. In generale, la maggiore conformità è riscontrabile in seno al PS. Dopo un primo blocco compatto, si intercalano deputati dei Verdi, seguiti dai verdi liberali. PPD e il PBD si posizionano a centro classifica, con singoli inserimenti di esponenti PLR, il cui blocco segue in classifica.  I Consiglieri nazionali dell’UDC invece si collocano in blocco in fondo alla classifica. «I politici borghesi – soprattutto quelli dell’UDC – negli ultimi quattro anni hanno mostrato una completa indifferenza nei confronti delle richieste dei sindacati» conclude Bernadette Häfliger Berger, vice-presidente di syndicom.

Ulteriori informazioni:

Nina Scheu
Vice-capo della comunicazione syndicom – sindacato dei media e della comunicazione
Tel. 079 757 11 56 | Enable JavaScript to view protected content.

Peter Moor-Trevisan
Capo della comunicazione SEV – sindacato del personale dei trasporti
Tel. 079 357 99 66 | Enable JavaScript to view protected content.

Scrivi commento