| Comunicati stampa, BLS

Designato il nuovo CEO di BLS

Grandi sfide ci attendono

Il Sindacato del personale dei trasporti SEV prende atto della nomina di Daniel Schafer, oggi alla testa di Energie Wasser Bern, a nuovo CEO di BLS. Il SEV si attende che con questa nomina possa finalmente tornare la calma nell’azienda, di recente sottoposta a forti pressioni. «Ciò tuttavia potrà accadere solo se il signor Schafer vorrà procedere nel futuro insieme con il personale», si dice convinto il presidente del SEV Giorgio Tuti.

Il SEV considera cruciale che anche con il nuovo CEO venga mantenuto un partenariato sociale caratterizzato da rispetto reciproco. Per i dipendenti di BLS, d’altronde, conta soprattutto che dopo le turbolenze di questi ultimi anni torni finalmente la calma in seno all’azienda e ci si concentri di nuovo e in maggiore misura sulla qualità delle prestazioni. Infatti, compito primario dell’azienda è il servizio pubblico, che può essere assicurato solo con il valido sostegno di personale motivato.

«Il signor Schafer avrà il suo bel da fare», asserisce Christian Fankhauser, vicepresidente del SEV. I trasporti pubblici sono confrontati con grandi sfide quali ad esempio lo sviluppo demografico, che porta a una viepiù acuta mancanza di personale. Si fa inoltre sentire la carenza di personale specializzato, cosa che diventa sempre più problematica per le aziende di trasporto. Non vanno inoltre dimenticati i grandi mutamenti indotti dalla digitalizzazione. «Dal nuovo CEO ci attendiamo chiaramente che intraprenda questa strada insieme con le collaboratrici e i collaboratori, e che li sostenga nell’affrontare le numerose sfide», conclude il vicepresidente.

Fino all’entrata in carica di Daniel Schafer a settembre, si tratterà ora di gestire BLS in questo momento difficile, coinvolgendo il meglio possibile le parti sociali.

Scrivi commento