| Comunicati stampa

Parità salariale tra uomo e donna

Label «We pay fair» per FFS, FFS Cargo, BLS e BLS Cargo

Dipendente di RailClean presso l'impianto di servizio delle FFS a Bienne. Foto: FFS/Beat Schweizer

L'anno scorso, FFS e BLS e le loro affiliate hanno svolto delle analisi sulla parità salariale, come richiesto dalla revisione della legge sulle pari opportunità per le grandi aziende. I risultati sono da accettabili a soddisfacenti.

Presso le FFS, nel 2020 la disparità salariale tra donne e uomini era dello 0,4% a svantaggio delle donne, come stabilito dal «Kompetenzzentrum für Diversity und Inklusion» dell’Università di San Gallo (CCDI). Questo ha permesso alle FFS di ottenere il label «We pay fair», poiché la cifra è al di sotto del limite di tolleranza del 5% dalla Confederazione. Il valore è anche molto al di sotto del valore dell'1,7% del 2019.

Classificazioni più eque

«Questo miglioramento è incoraggiante ed è dovuto al fatto che ora le FFS hanno esaminato nuovamente le differenze controllando la classificazione e l'attribuzione salariale al momento dell'assunzione», spiega la vicepresidente del SEV Barbara Spalinger. «In questo caso si è proceduto a correggere il tiro. Altre ferrovie dovrebbero seguire questo
esempio».

Un inspiegabile divario salariale in base al genere pari all'1,1% è stato identificato presso FFS Cargo nel 2020, e un divario dell'1,5% presso BLS, ebbene l'analisi sia stata effettuata dall'ente certificatore DBO. Quest'ultimo ha anche calcolato una differenza dell'1,6% presso BLS Cargo. Tutte queste tre aziende hanno ugualmente ricevuto il label.

Sistema salariale importante

«Le buone valutazioni sulla parità salariale delle imprese ferroviarie sono dovute principalmente al fatto che hanno dei sistemi salariali e che tali sistemi salariali rendono la discriminazione fondamentalmente più difficile», spiega ancora Barbara Spalinger. «La parità salariale è generalmente peggiore nelle aziende senza un sistema retributivo».

Ulteriori informazioni

Barbara Spalinger, vicepresidente del SEV, 079 642 82 64