| Comunicati stampa, BLS

Presentato il bilancio annuale 2020 di BLS

Anche in tempi difficili, BLS può continuare ad essere fiera del suo personale

In una perdurante situazione pandemica, oggi come previsto BLS ha presentato i conti 2020, che chiudono con una perdita importante. In particolare nel campo d’attività Mobilità delle persone l’azienda ha sofferto fortemente per le restrizioni dovute al coronavirus e il conseguente calo di passeggeri. Dal canto suo, il Sindacato del personale dei trasporti SEV si impegna affinché non siano i lavoratori a dover pagare le conseguenze della crisi.

©BLS

La pandemia da coronavirus costituisce una sfida enorme per molti settori. I trasporti pubblici non fanno eccezione, come hanno evidenziato i risultati annui riferiti al 2020 presentati oggi da BLS. Essi svolgono altresì una funzione importante per il servizio pubblico e costituiscono, non da ultimo, un elemento risolutivo al problema dei mutamenti climatici. Il SEV chiede dunque di non avventurarsi in programmi di risparmio sconsiderati.

Come ogni crisi, prima o poi anche l’odierna situazione si risolverà. Tanto più importante sarà a quel momento avere un numero sufficiente di collaboratori motivati, per ampliare ulteriormente le prestazioni nel servizio pubblico. «Lo scorso anno il personale di BLS ha dimostrato una volta di più di saper lavorare in maniera affidabile ed eccellente anche in condizioni estreme», commenta il segretario sindacale SEV Michael Buletti. «L’azienda può essere fiera dei suoi dipendenti, e questo va adeguatamente apprezzato. Rispetto al passato, fa piacere osservare come l’impegno straordinario del personale in questo difficile anno venga esplicitamente riconosciuto.» Non è il momento di pensare a tagliare posti o di peggiorare le condizioni di lavoro in nome di misure per ottimizzare l’efficienza.

Soprattutto, non dovrà essere il personale a pagare per la restituzione degli indennizzi ricevuti in troppo a causa di una scorretta gestione. Il SEV auspica che BLS da questa storia abbia tratto i necessari insegnamenti.

Il SEV continuerà a operare, anche a livello politico, perché BLS e l’intero settore ricevano il necessario sostegno finanziario e vengano compensate le perdite causate dalla pandemia. 

Per altre informazioni:

Michael Buletti, segretario sindacale SEV, 079 345 40 05

PDF di questo comunicato stampa sotto https://sev-online.ch/it/downloads/pdf_de/2021/20210409_bls-bilanz.pdf

Scrivi commento